Ultime notizie dal Gruppo FARCO

Notizia del 20/01/2022

Regione Lombardia: avviso di bando per la realizzazione di una infrastruttura per la ricarica elettrica

**Aggiornamento 18 febbraio 2022**

Regione Lombardia ha disposto la proroga fino alle ore 12 del 9 marzo 2022 del termine di chiusura per la presentazione delle domande.

**Aggiornamento gennaio 2022**

Regione Lombardia ha pubblicato l’aggiornamento sulle modalità di partecipazione al bando “Contributi alle Piccole e Medie Imprese per la realizzazione di un’infrastruttura per la ricarica elettrica di veicoli sul territorio lombardo”, il cui avviso era stato pubblicato a giugno.

La domanda va presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online, a questo indirizzo, dalle ore 15:00 del 18/01/2022 ed entro le ore 12:00 del 17/02/2022.

>> Contatta un nostro consulente per approfondimenti sul contributo e le modalità di partecipazione

***

Il 17 giugno 2021, Regione Lombardia ha pubblicato un avviso di bando per il sostegno alla realizzazione di un’infrastruttura di ricarica per veicoli elettrici. Con una dotazione complessiva di € 3.750.000, il bando è dedicato alle piccole e medie imprese aventi sede operativa in Lombardia.

Dopo l’estate, è prevista la pubblicazione di un bando attuativo da parte di Regione Lombardia che specificherà le modalità per l’assegnazione delle risorse. È chiaro fin d’ora che le domande dovranno essere inviate tramite la piattaforma informatica regionale, corredate di documentazione idonea e completa e che non saranno ammesse altre modalità di invio. È chiaro, inoltre, che l’assegnazione del contributo avverrà con procedura valutativa “a sportello”, cioè secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda da parte del soggetto richiedente.

Per evitare intoppi e velocizzare il completamento della procedura quando saranno aperti i termini per la presentazione della domanda, è perciò fondamentale che le aziende e i soggetti interessati si attrezzino da subito alla preparazione della documentazione necessaria.

I dettagli dell’avviso di bando

Il contributo è a fondo perduto ed è pari al 50% delle spese ammissibili e non può superare in nessun caso i 150.000 euro. Non è inoltre prevista la cumulabilità con altri contributi per investimenti per le stesse opere, siano essi regionali, statali o europei.

L’avviso di bando specifica che saranno ritenuti ammissibili “tutti gli interventi di acquisto e installazione di nuovi dispositivi per la ricarica elettrica di veicoli di categoria M, N, L ai sensi dell’art. 47 del Codice della Strada, le relative attività di progettazione e le opere edili, infrastrutturali ed interventi di adeguamento del sistema elettrico connessi all’istallazione”.

L’entità dell’agevolazione varia in base al dispositivo ed è riassunta nella tabella di seguito:

Tipo di dispositivo

Totale finanziamento massimo
50% delle spese ammissibili – IVA esclusa)

Dispositivi fino a 7,4 kW in AC (ricarica lenta/slow, MONOFASE)

Fino a € 1500

Dispositivi >7,4 e fino a 22 kW in AC (per ricarica accelerata/quick, TRIFASE)

- Per un solo punto di ricarica: fino a € 2000
- Per più punti di ricarica: fino a € 4000

Dispositivi >22 e fino a 50 kW in DC (ricarica veloce/fast)

Fino a € 25.000

Dispositivi > 50 kW (ricarica ultraveloce/ultra-fast)

> di 50 kW e fino a 150 kW: fino a € 60.000
> di 150 kW e fino a 350 kW: fino a € 95.000

L’obiettivo della giunta regionale, spiega l’assessore Raffaele Cattaneo, “è aumentare la mobilità sostenibile e favorire l’utilizzo di veicoli a emissioni zero. L’intento è infatti quello di ridurre i gas climalteranti nonché gli inquinanti, quali Pm10 e NOx.”

“Questa, come le altre misure messe in campo, mira ad agevolare la diffusione delle infrastrutture di ricarica - prosegue l’assessore Claudia Maria Terzi. Tutto ciò per consentire ai cittadini di scegliere liberamente e consapevolmente il veicolo elettrico. Fondamentale infatti è garantire una progressiva capillarità nella copertura del territorio”.

 >> Leggi l’avviso sul sito di Regione Lombardia

>> Contatta uno dei nostri esperti per sapere come beneficiare del contributo


Notizia del 03/05/2016

Una tesi di laurea relativa a Farco Group


Notizia del 26/04/2016

CONVEGNI DI AZIENDA SICURA: Migliorare la competitività dell'azienda diminuendo la spesa energetica


Notizia del 05/04/2016

Paola Zini ha ricevuto il Premio Italiano di Pedagogia 2016


Notizia del 14/03/2016

corso La Nuova Norma ISO 9001:2015: SOLD OUT - TUTTO ESAURITO


Notizia del 22/02/2016

OT24 per riduzione del tasso INAIL: si avvicina la scadenza del 29 febbraio


Notizia del 18/02/2016

Farco Group premiata come Impresa Responsabile da Unioncamere e Regione Lombardia


Notizia del 11/02/2016

Pubblicato il nuovo numero di Azienda Sicura


Notizia del 20/01/2016

Defibrillatori: proroga al 20 luglio 2016 per le società sportive dilettantistiche


Notizia del 18/01/2016

Tutti i manutentori Farco sono certificati UNI 9994-2


Notizia del 15/01/2016

Farco e Sintex ottengono il Rating di Legalità con il punteggio massimo


Notizia del 13/01/2016

Defibrillatori: scadenza prevista per il 20 gennaio - L'esperienza di Farco con il Comune di Seriate (BG)


Notizia del 31/12/2015

Pubblicate sei nuove risposte ad intepelli sul sito del Ministero del Lavoro


Notizia del 15/12/2015

Premiazione Farco Group come azienda che promuove la salute (WHP)


Notizia del 10/12/2015

Pubblicato il CATALOGO CORSI 2016 SINTEX


Notizia del 02/12/2015

Contributi della CCIAA di Brescia a sostegno dei corsi di formazione obbligatoria


Notizia del 24/11/2015

Farco Group impegnato nella lotta contro la violenza sulle donne.


Notizia del 24/11/2015

Farco Group fra le aziende aderenti alla rete WHP che promuove la salute nei luoghi di lavoro


Notizia del 16/11/2015

Legionella: obbligo di controllo anche nei condomini


Notizia del 13/11/2015

Azienda Sicura Day anticipa le norma per l'impresa


Notizia del 30/10/2015

Rassegna stampa AZIENDA SICURA DAY


2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12