Farco Group: Rassegna Stampa

Notizia del 04/07/2017

Campi Elettromagnetici (CEM): quali gli effetti su salute e sicurezza da prevenire e chi sono i soggetti particolarmente sensibili

Quali sono gli effetti sulla salute e sulla sicurezza che si vogliono prevenire?

I campi elettromagnetici possono causare due diversi tipi di effetti: effetti biofisici diretti ed effetti indiretti.

Gli effetti biofisici diretti sono quelli derivanti da un’interazione dei campi con il corpo e possono essere di natura termica o non termica. Essi hanno ben precise soglie di insorgenza e sono prevenuti rispettando i Valori Limite di Esposizione (VLE) fissati dal D.lgvo 81/08 Titolo VIII Capo IV e s.m.i. Si considera che i VLE siano rispettati qualora il datore di lavoro dimostri che i pertinenti Valori di Azione (VA) non siano stati superati.

Gli effetti indiretti che la normativa intende prevenire sono i seguenti:

•  interferenze con attrezzature e altri dispositivi medici elettronici;

•  interferenze con attrezzature o dispositivi medici impiantabili attivi, ad esempio stimolatori cardiaci e defibrillatori;

•  interferenze con dispositivi medici portati sul corpo, ad esempio pompe insuliniche;

•  interferenze con dispositivi impiantati passivi, ad esempio protesi articolari, chiodi, fili o piastre di metallo;

•  effetti su schegge metalliche, tatuaggi, body piercing e body art;

•  rischio di proiettili a causa di oggetti ferromagnetici non fissi in un campo magnetico statico;

•  innesco involontario di detonatori;

•  innesco di incendi o esplosioni a causa di materiali infiammabili o esplosivi;

•  scosse elettriche o ustioni dovute a correnti di contatto che si verificano quando, in presenza di un campo elettromagnetico,  il corpo umano entra in contatto con un oggetto a diverso potenziale elettrico

Alcuni degli effetti indiretti possono insorgere a livelli espositivi inferiori rispetto agli effetti diretti e possono avere conseguenze anche gravi sulla salute e sulla sicurezza dei lavoratori.

Gli effetti INDIRETTI SI PREVENGONO verificando in primo luogo se nell’ambiente di lavoro sono rispettati i livelli di riferimento per la popolazione generale prescritti dalla Raccomandazione  1999/519/CE, richiamati dalla Legge Quadro Campi Elettromagnetici 36/2001. Le aree in cui si riscontra il superamento dei livelli di riferimento per la popolazione generale dovranno essere opportunamente segnalate; l’accesso a tali aree dovrà essere regolamentato ed  interdetto ai soggetti con controindicazioni specifiche all’esposizione.

Farco Group è in grado di effettuare valutazioni dell’esposizione ai CEM attraverso misure strumentali.

Per richiedere un preventivo -------------------> info@farco.it

La valutazione del rischio CEM è da aggiornare ogni 4 anni.

Soggetti particolarmente sensibili

Alcuni gruppi di lavoratori (vedi tabella) sono da considerarsi  particolarmente sensibili al rischio per esposizione ai campi elettromagnetici. Tali lavoratori non possono essere protetti adeguatamente mediante i valori di azione per i lavoratori stabiliti dal D.lgvo 81/08 Titolo VIII Capo IV e s.m.i

I lavoratori esposti a particolari rischi sono in genere tutelati adeguatamente mediante il rispetto dei livelli di riferimento specificati nella raccomandazione 1999/519/CE del Consiglio.

Per quanto concerne i dispositivi medici impiantabili attivi, in alcuni casi anche i livelli di riferimento per la popolazione generale non possono garantire una protezione adeguata. In questi casi è compito e cura del costruttore del dispositivo elettronico impiantato ovvero del produttore dell'apparato che emette campi potenzialmente interferenti con il dispositivo elettronico impiantato darne notifica, conformemente a quanto prescritto dalle norme di prodotto. In base ai dati forniti dalla letteratura scientifica, allo stato delle conoscenze sono da considerare soggetti con possibili controindicazioni e/o particolarmente sensibili al rischio legato alle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici quelli elencati nella Tabella seguente (tratta da Guida non vincolante di buone prassi per l’attuazione della direttiva 2013/35/UE relativa ai Campi Elettromagnetici Parte 1)

http://www.portaleagentifisici.it/filemanager/userfiles/faq/TABELLA_SOGGETTI_SENSIBILI.png

In aggiunta  vanno considerati soggetti particolarmente sensibili da valutarsi in relazione alla tipologia di esposizione a CEM ed  all’esistenza e alla messa in atto di trattamenti terapeutici specifici per la patologia coinvolta, i seguenti soggetti:

Soggetti affetti da patologie che possono alterare l’eccitabilità del sistema nervoso centrale;

Soggetti affetti da aritmie o da patologie del cuore, dell’emodinamica e di altri organi/apparati che possono favorire l’insorgenza di aritmie.


Notizia del 27/07/2017

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS): figura, formazione e attribuzioni


Notizia del 25/07/2017

Ambienti confinati: quali sono, quando diventano pericolosi e che precauzioni devono essere adottate per i lavori


Notizia del 21/07/2017

"Il Welfare come strumento per fare crescere l'azienda" - Intervista a Roberto Zini


Notizia del 20/07/2017

Classificazione ATECO: cosa è e come funziona?


Notizia del 18/07/2017

RSPP: corso di formazione, aggiornamenti e validità


Notizia del 12/07/2017

Inquinamento INDOOR: analisi e possibili soluzioni


Notizia del 07/07/2017

Rischio sismico: come prevenire i possibili danni


Notizia del 04/07/2017

Campi Elettromagnetici (CEM): quali gli effetti su salute e sicurezza da prevenire e chi sono i soggetti particolarmente sensibili


Notizia del 28/06/2017

Defibrillatori in campo: scatta l'obbligo per tutti


Notizia del 26/06/2017

Legionella: cosa è, cosa può provocare, dove si può trovare e come si controlla il rischio


Notizia del 23/06/2017

Sisma e valutazione dei rischi


Notizia del 20/06/2017

Ambienti confinati: definizione, obblighi, formazione e precauzioni


Notizia del 16/06/2017

RSPP: scopriamo nel dettaglio questa figura


Notizia del 13/06/2017

Inquinamento INDOOR: quali sono gli inquinanti e che soluzioni si possono adottare


Notizia del 09/06/2017

Campi Elettromagnetici (CEM): le sorgenti, le principali novità del Decreto e la valutazione del rischio


Notizia del 09/05/2017

Roberto Zini è il nuovo Vicepresidente di AIB con delega al Lavoro, alle Relazioni Industriali e al Welfare


Notizia del 06/04/2017

"Filo di lana: storie di impresa, di lavoro, di vita" di Roberto Zini


Notizia del 13/03/2017

Le novità del Decreto Milleproroghe


Notizia del 23/02/2017

"In Sicurezza" - Teatro Forum il 3 marzo 2017 presso il Teatro Santa Giulia


Notizia del 16/01/2017

Pubblicato il bando ISI - INAIL 2016


1 2 3 4 5 6 7 8